programmi per webdesign

Continua il nostro articolo dedicato ai programmi per siti internet più usati dagli sviluppatori web. In questo secondo articolo ci focalizzeremo più sull’aspetto legato alla programmazione piuttosto che ai programmi grafici per siti internet. Ma non perdiamo altro tempo, ecco qui l’elenco:

XAMPP
Programma che permette di trasformare il proprio pc in un server Apache, come l’hosting di un sito web. Sono incluso vari servizi tra cui MySQL, PHP e PERL per la creazione di database e la programmazione di pagine dinamiche. Il più famoso CMS ad esempio, (WordPress) potrà essere installato e testato senza aver bisogno di un servizio di hosting a pagamento. Esistono varie versioni: per Windows, Linux e Mac OS X, ma quella più scaricata si trova a questo indirizzo.

MAMP
Il suo acronimo è Macintosh, Apache, Mysql and PHP e lascia intendere il suo utilizzo: la funzione è la medesima di XAMPP ma è un programma per siti internet che gira su piattaforma Mac.
Lo si trova direttamente sul sito del produttore.

GIMP
Avete visto il prezzo di Photoshop e vi siete spaventati? Nessun problema, meno male che esiste l’open source! Gimp (si pronuncia ghimp) è il Photoshop gratuito, con tante funzioni riprese dall’ormai noto programma di grafica web. Sul web si trovano molti tutorial che spiegano trucchi e tecniche per ottenere dei bei risultati. Può rimanere di difficile comprensione a chi è abituato a Photoshop, ma con un pò di pazienza riuscirete a capire.
L’ultima versione la trovate a questo indirizzo.
Link Utili:
Tutorial di Anna
Guide del sito ufficiale
VideoTutorial di Scanderius

NETBEANS
Si definisce IDE (Integrated Development Environment) enon è solo un programma per siti internet, infatti aiuta anche i programmatori nella programmazione di un applicativo.
E’ open-source e comprende il supporto per i seguenti linguaggi:

  • Java SE
  • JavaFX
  • Java Web e EE
  • Java ME
  • Java Card™ 3 Connected
  • Ruby
  • C/C++
  • Groovy
  • PHP

Non è escluso che in futuro vengano integrati altri lunguaggi; ha una community molto attiva che risolve tempestivamente i bug quando vengono scoperti. Nel campo della programmazione PHP trova il suo utilizzo per evitare errori di sintassi nel codice e dato che il linguaggio non ha un vero e proprio debug, fa risparmiare molto tempo nella ricerca degli errori.
Molto utile è anche la funzione “formattazione automatica”, che indenta il codice automaticamente per una migliore lettura.
Qui trovate la pagina del download.

ECLIPSE
Noto IDE per la programmazione in Java, recentemente è stato integrato il supporto per la programmazione in Android firmato Google. Forse un pò meno user-friendly per chi si avvicina per la prima volta alla programmazione.
Qui c’è il link diretto per scaricare l’ultima versione.

NOTEPAD++
Questo programma per siti internet sostituisce il vecchio Notepad di Windows, molto utile per apportare modifiche ai file. Riconosce molti linguaggi di programmazione e colora le varie parti del testo rendendolo più intuitivo. E’ freeware ed è costantemente aggiornato dallo sviluppatore. Molti sviluppatori web lo utilizzano come vero e proprio editor PHP.
Link diretto per il download

CODA
Si chiama così, il software di Panic dedicato al mondo MAC che consente di avere in una sola finestra tutto quello che riguarda la costruzione di un sito web, dalla progettazione, alla scrittura del codice, alla pubblicazione. E’ un web editor, un client FTP, un editor CSS, un browser di anteprima, un terminale, una console javascript. A completare questo bagaglio di funzionalità c’è la sua interfaccia grafica chiara e usabile, fatta di animazioni e colori delicati. Recentemente Coda ha vinto l’ Apple Design Award 2007.
Lo strumento “Terminal” consente di eseguire query MYSQL e di effettuare debug di pagine PHP, la finestra “Books” contiene manuali su diversi linguaggi di programmazione (HTML, JavaScript, CSS e PHP). Veniamo all’unica (forse) nota dolente: non è freeware.
Potete comunque scaricare la versione dimostrativa a questo indirizzo.

Condividi la pagina!